02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Aumenta l'imposta provinciale

Aumento dell'imposta provinciale, altra tegola sugli automobilisti

26 aprile 2012
Aumenta l'imposta provinciale

Dopo l'aumento dei dazi, l'Imu e l'addizionale Irpef, questo 2012  registra un altro incremento: l'imposta provinciale sull'Rc auto. Secondo una ricerca della Uil, l'assicurazione auto subirà l'aumento dell'1,5% rispetto al 2011: una percentuale che si traduce, in pratica, in 11 euro in più pro capite con una tariffa destinata a passare, in media, da 102 euro (del 2011) a oltre 113 euro.

Volendosi fare del male e paragonando la situazione 2012 a quella del 2010, cioè al momento d'inizio della facoltà concessa alle Province (dal  neonato decreto del federalismo fiscale) di modificare le aliquote d'imposta, l'aumento è ancora più notevole: 2,5%. In media, il peso dell'aliquota è destinato a passare dal 12,5% di due anni fa all'attuale 15,1%. Secondo la Uil saranno 68 le province che applicheranno quest'anno la maggiorazione dell'aliquota Rc auto: un numero quasi doppio rispetto a quello dello scorso anno, quando ad attivarsi per l'aumento furono solo 36 province. 

“Con oltre 1,8 miliardi di euro l'imposta sull'Rc auto rappresenta il 40,9% delle entrate incamerate dalle province da tasse e da tributi, entrate che in tutto ammontano a più di 4,4 miliardi. Rispetto a due anni fa l'imposta aumenta di 19 euro ma, quel che è peggio, è che l'incremento si aggiunge a quelli, non certo a buon mercato, decisi dalle compagnie sui premi assicurativi”, spiega Guglielmo Loy, segretario confederale Uil.

Come districarsi nel mare magnum degli aumenti? I consigli sono i soliti: più che rinnovare automaticamente l'accordo che si ha con la stessa compagnia (che è ciò che fa la maggioranza degli italiani) è sempre più indispensabile cambiare confrontando le varie offerte. Attenzione soprattutto a un dettaglio: tenete d'occhio la polizza e guardate bene se prevede il tacito rinnovo oppure no. In caso, si voglia disdire la polizza, ricordare la raccomandata nei termini di tempo stabiliti dal contratto.

di Franco Canevesio

Vota la la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.