02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Assicurazioni contro i terremoti: forse un piano nazionale

Un piano nazionale per l'assicurazione casa

5 settembre 2016
Assicurazioni contro i terremoti: forse un piano nazionale

Le immagini della terribile tragedia del terremoto nel Centro Italia del 24 agosto scorso ci fanno riflettere. Provocano dolore, cordoglio, solidarietà e infine rabbia, perché purtroppo a queste immagini cominciamo ad abituarci. È ancora fresco il ricordo del terremoto in Emilia o di quello a L'Aquila eppure non si fa nulla per evitare le conseguenze di questi eventi. La perdita di familiari e amici è una tragedia che nessuna cifra può ricompensare, ma molto si potrebbe fare sui danni alle cose e soprattutto alle abitazioni. Non a caso anche il governo ha ricominciato a ragionare sulla possibilità di un'assicurazione casa contro le calamità, in particolare i terremoti, considerando questo un problema nazionale e non del singolo.

Oltre alle consultazioni in occasione di Casa Italia, gli incontri a Palazzo Chigi per la ricostruzione delle aree colpite dal sisma, nelle prossime settimane ci saranno altre riunioni tra le parti sociali e i rappresentanti delle assicurazioni per studiare una soluzione equa.

In Europa questo tipo di copertura non è una novità: in alcuni Paesi come Germania, Gran Bretagna e Belgio è su base volontaria, in altri come Spagna e Francia è semi-obbligatoria con tariffe regolate dallo Stato o con sovvenzioni o con sgravi fiscali.

Sul tema è intervenuto anche il presidente dell'Ivass Salvatore Rossi, nonché direttore generale di Bankitalia annunciando senza mezzi termini che “è ora che l'Italia si doti di un piano in chiave di prevenzione antisismica come gli altri Paesi Europei”.

La strada su cui sembra orientato il governo è quella dell'obbligatorietà con sgravi fiscali, anche se le resistenze sono tante, soprattutto in Italia dove a possedere almeno una casa sono più di 30 milioni di persone. Un'assicurazione obbligatoria viene percepita come una tassa nascosta o come un ulteriore provvedimento che favorirebbe i grandi gruppi assicurativi ai danni dei cittadini meno abbienti. A quanto ammonterebbe un'eventuale assicurazione contro il terremoto? I calcoli più attendibili arrivano dall'Ania, l'Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici, che parla di una media di 100/150 euro all'anno ogni 100 metri quadrati, ma fare una stima precisa è molto difficile: alcuni commentatori indipendenti hanno ipotizzato anche cifre che vanno dai 250 ai 500 euro l'anno.

In una situazione già economicamente debole del Paese, pensare di introdurre questo nuovo esborso per le famiglie è davvero difficile, anche pensando ai benefici che se ne potrebbero trarre. Come dicevamo il costo umano delle tragedie è immenso e non quantificabile, ma secondo i dati della

Protezione Civile ognuna di queste calamità naturali porta con sé anche un forte contraccolpo economico: la stima dei costi complessivi del dissesto idrogeologico e dei terremoti in Italia è variabile ma può essere stimata, dal 1944 al 2013, in circa 254,3 miliardi di euro, cioè circa 3,7 miliardi di euro l’anno. Il 75% di questa cifra, ossia 190 miliardi di euro (2,8 l’anno), è relativo ai soli terremoti. Un costo che grava sulla collettività, su tutti insomma anche se non ce ne rendiamo conto.

Pensare un piano serio per mettere al sicuro le abitazioni almeno nelle zone più a rischio è indispensabile, un piano che possa garantire la collettività almeno sul fronte economico tenendo conto anche delle esigenze degli italiani già in difficoltà, senza contare che indirettamente potrebbe essere una spinta in più per prevenire altre tragedie: considerando la prospettiva di un costo accessorio come l'assicurazione che graverebbe in misura maggiore sulle case meno sicure, molti proprietari potrebbero essere spinti ad affrontare lavori di ristrutturazione per la messa in sicurezza delle loro case e questo potrebbe incidere anche sulla perdita di vite umane.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.