02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Assicurarsi contro furti in casa

Casa protetta anche quando si parte

17 giugno 2013

Andare in vacanza ma senza pensieri. Durante la stagione di gite e spostamenti per eccellenza, quella estiva, unita al periodo di crisi economica, in cui con l’aumento della povertà accresce la propensione a delinquere, il rischio di subire furti e rapine potrebbe rovinare l’agognato e meritato riposo nell’esatto momento in cui si fa ritorno a casa.

Grazie ad assicurazioni ad hoc è possibile mettersi al riparo dal pericolo di effrazione, soprattutto nel caso in cui si posseggano gioielli, strumenti altamente tecnologici, arredamento di design, contanti oppure quadri e altre opere d’arte in casa o nelle sue pertinenze (giardini, box, cantine etc.). Ma la scelta della polizza più indicata andrà fatta non prima di aver effettuato le dovute valutazioni.

La copertura per l’immobile e il suo contenuto

Mentre nel settore rc auto e viaggi è possibile sottoscrivere una polizza per un intervallo limitato, ciò non è previsto per le abitazioni. Quindi se ci si allontana per lunghi periodi durante la stagione estiva o in qualunque altro momento sarà necessario stipulare un contratto per l’intero anno. Difficile, lo ricordiamo, trovare una compagnia che rimborsi i furti avvenuti in immobili totalmente disabitati da mesi.

Tralasciando i pacchetti a copertura totale, che comprendono per esempio anche danni da incendi e utenze mal funzionanti (il classico tubo che si rompe e allaga anche il piano di sotto…), è possibile individuare assicurazioni dedicate ai soli furti, ma comunque adattabili in base alle proprie esigenze.

Gli immobili più a rischio per cui è caldamente consigliato cautelarsi con una assicurazione sono le ville isolate di campagna, al mare, in montagna o lontane dalla città insieme con gli appartamenti situati nei grandi centri urbani.

L’importo del premio assicurativo è calcolato sulla base di alcuni indicatori, fra cui i metri quadrati commerciali, l’accatastamento dell’immobile (es. popolare o di pregio), la provincia in cui si trova, la tipologia di costruzione (villa o appartamento condominiale). Stabilito il valore totale assicurato, la polizza andrà a rimborsare l’intero massimale, anche se il danno subito in concreto risulti inferiore (polizza a primo rischio assoluto), altrimenti si può scegliere quelle a massimale fisso.

Ovviamente, se ci siamo dimenticati una finestra aperta o non abbiamo chiuso a chiave la porta addio risarcimento; non sono coperti infatti i danni agevolati con dolo o colpa grave dall’assicurato o dalle persone che abitano insieme (parenti, coniugi e affini) e occupano i locali che contengono le cose assicurate.

Personalizzazioni e sconti

La polizza rimborsa le spese per i danni causati dallo scasso di porte e infissi e da eventuali atti vandalici sulla struttura dell’appartamento. Può coprire anche i beni rubati in prossimità della casa assicurata, per rapina e scippo.

Ci sono addirittura offerte che rimborsano per furti non solo da parte di ladri intrusi, ma anche compiuti da badanti, cameriere e altro personale di servizio.

E per chi vuole risparmiare, installando sistemi di sorveglianza, montando inferriate o assumendo della vigilanza, le compagnie prevedono pesanti sconti sul premio.

Nel caso di beni di pregio, opere d’arte o dall’elevato valore, sarà necessario allargare la polizza prevedendo una copertura extra e un premio aggiuntivo, stilando l’elenco degli oggetti.

Una polizza anche per chi affitta

La stipula della polizza casa può essere fatta sia dai proprietari dell’immobile sia dai conduttori, nel caso l’immobile sia dato in affitto. Visto che, alla base, il contratto obbliga un soggetto a permettere a un altro il solo utilizzo del bene in cambio di un determinato corrispettivo, la polizza furti, sottoscrivibile anche dall’inquilino, varrà solo per i beni contenuti nei locali e non per l’abitazione stessa.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Silvio Nobili

Foggiano, laureato in Giurisprudenza alla Luiss Guido Carli di Roma, avvocato e giornalista, da anni si occupa di questioni legate alla concorrenza, alle Autorità indipendenti e alle novità di internet. Ha lavorato nella redazione di ItaliaOggi e Capital e collaborato con numerose testate tra cui Corriere della sera Magazine, Mf/MilanoFinanza, AffariItaliani.it, ClassCnbc tv, l'Agenzia di stampa Italpress.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.