Guida

Calcola il miglior prezzo delle tue assicurazioni auto e moto utilizzando il nostro comparatore.
Bastano 3 minuti!

Norme sulla perizia assicurativa

La perizia assicurativa è il momento più importante nella liquidazione di un risarcimento danni. È infatti il perito a valutare e quantificare il danno per conto della compagnia e a suggerire se fare un'offerta di risarcimento e di quanto deve essere questa offerta.

Come si può immaginare (o come si sarà sperimentato) si tratta di un momento estremamente delicato, quello in cui è più facile che insorgano delle controversie tra consumatore e compagnie. Il perito, per legge, deve essere un libero professionista indipendente, non deve essere legato alle compagnie o ai riparatori e deve fornire la sua consulenza in perfetta autonomia.

La perizia deve essere disposta dalla compagnia assicurativa entro 10 giorni dalla comunicazione dell'incidente da parte dell'assicurato alla compagnia la quale, a sua volta, va inoltrata tassativamente entro 3 giorni dal sinistro. I danni alle persone invece vanno periziati entro 30 giorni dalla consegna dei certificati medici di guarigione. Per valutare l'entità delle lesioni, i periti confrontano le cartelle mediche con le tabelle di valutazione medico legali e con le scale economiche, strumenti che sono stati stabiliti per trovare una quantificazione ai danni fisici.

I compiti del perito assicurativo sono: ricostruire le responsabilità delle parti coinvolte in un incidente stradale, effettuare perizie quando le riparazioni sono state già portate a termine, valutare quali sono le riparazioni da fare a seguito di un incidente. Infatti il perito serve non solo a decidere chi ha ragione in una controversia, ma anche a fare le veci della compagnia e dell'assicurato nei confronti delle officine di riparazione, per controllare che il loro interesse ad una buona riparazione sia tutelato. Infatti tocca al perito controllare che le riparazioni siano effettuate in modo corretto e la loro qualità sia adeguata, una volta che siano state portate a termine. Deve stabilire qual è il valore di un veicolo coinvolto in un sinistro.

Compito del perito assicurativo è anche quello di valutare l'entità dei danni contro le persone avvenuti nel corso di un sinistro, cercando di tenere in considerazione anche il loro peso sociale e morale, al fine di cercare di integrare questo peso, per quanto possibile, all'interno del risarcimento da liquidare. Un altro dei ruoli del perito nell'ambito del mercato assicurativo è la consulenza alle compagnie con cui valutare quali sono i rischi da assicurare e quali no, in base all'esperienza di settore e alla sua conoscenza di studi statistici. Infine, scrive, elabora, presenta e difende in ogni sede le sue valutazioni tecniche.

Vota la guida:

Valutazione media: 2,1 su 5 (7 voti)

Prodotti confrontati

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.